Menu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie tecnici per migliorare la user experience.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Sconfitta di misura a Varese

Nel sesto turno di campionato il Feltre si trova impegnato nel difficile campo del Varese, ancora imbattuto quest’anno tra le mura domestiche e in un buon stato di forma dopo la vittoria a Caldaro.
Con la squadra praticamente al completo, i feltrini scendono in campo con il piglio giusto motivati a fare una bella prestazione ma dopo una fase di studio è il Varese a passare in vantaggio al sesto grazie a Borghi, il quale con un tiro sporco da pochi metri inganna Burzacca.
Gli ospiti non sembrano accusare il colpo e si portano costantemente in attacco costringendo i lombardi ad alcuni falli di troppo. Le occasioni per pareggiare in powerplay non mancano, Zandegiacomo e Matteo Dall’Agnol sono i più pericolosi ma Broggi si fa trovare pronto. Non basta neppure una doppia superiorità numerica nei minuti finali del parziale a riportare i giochi in parità, con un Varese che si chiude bene e concede solo conclusioni dalla distanza.
Il gol però è nell’aria e ad inizio del secondo tempo Merli sigla il meritato pareggio feltrino: bella combinazione in angolo tra Tormen e Gris, il quale trova la stecca del compagno davanti porta che non sbaglia. Nel momento migliore del Feltre arriva la doccia fredda. Un minuto dopo il pareggio, il Varese alla prima occasione buona ristabilisce le distanze ancora con Borghi che sfrutta la confusione davanti porta infilando Burzacca con un preciso tiro all’incrocio.
Questa volta la reazione non c’è e il Varese affonda ancora sfruttando una disattenzione difensiva dei feltrini che dimenticano Mazzacane davanti porta che tutto solo deposita in rete.
Nonostante il doppio vantaggio il Feltre non si arrende. Prima Lorenzo Dall’Agnol non riesce a dribblare il portiere dopo una bella azione solitaria a causa dell’azione di disturbo di un difensore del Varese, poi però il fratello Matteo, dopo aver portato a spasso tutta la difesa, conclude in rete accorciando le distanze.
I giovani feltrini ci credono e provano a forzare giocando a due linee. L’occasione migliore per il pareggio ce l’ha ancora Merli che dopo un bel fraseggio con Tormen non riesce però a concludere la bella azione costruita. Il Varese dal canto suo si limita a controllare giocando di rimessa, ed è proprio grazie ad un contropiede che beffa ancora il Feltre con l’ex Rigoni che avvia l’azione, conclusa con la deviazione decisiva di Andreoni. La voglia di riacciuffare la partita negli ultimi minuti c’è ma mancano le forze per rendersi davvero pericolosi nel terzo varesino e la partita si conclude con il risultato di 4 a 2.

Nonostante il risultato la prestazione offerta dai ragazzi di Scapinello è stata positiva per molti tratti dell’incontro dimostrando che lo stato di forma dell’intera squadra sta aumentando. Sabato arriverà a Feltre il Caldaro, che nonostante un inizio non esaltante di campionato rimane una delle compagini più forti della lega. Ingaggio d’inizio fissato alle 18:15.

HC VARESE – HC FELTREGHIACCIO 4-2 (1-0, 2-2, 1-0)
14:24 P. Borghi (V), 26:08 Merli (F), 28:56 Mazzacane (V), 39:28 M. Dall’Agnol (F), 51:40 Andreoni (V)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto