Menu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie tecnici per migliorare la user experience.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Un Feltre dai due volti cede al Caldaro

Settimo turno di campionato per il Feltreghiaccio che ospita in casa il Caldaro, squadra di buon livello e in corsa per i primi posti in campionato. La classifica invece non sorride ai padroni di casa che stanno migliorando a ma devono cominciare a togliersi qualche soddisfazione. Sembra partire bene il Feltre, che impegna subito il portiere avversario con Bertoncin e M. Dall'Agnol, ma si spengono le velleità offensive locali sul gol di Gamper al 3.58 che infila basso Burzacca. Da qui in poi tutto il periodo sarà in mano agli altoatesini con il portiere feltrino super impegnato e molto bravo a non cedere di fronte alle numerose occasioni avversarie. Un Feltre brutto e troppo molle per essere vero ha, alla fine del primo tempo, l'unico merito di aver concesso solo una rete agli avversari. Il secondo drittel si apre, ma la squadra locale non riesce a reagire e subisce il secondo gol addirittura in superiorità numerica, sempre Gamper l'autore. Subito dopo il Feltre si ritrova in doppia penalità e sembra sentir la fine vicina perché reagisce finalmente e dopo aver passato indenne il pericolo i giocatori locali cominciano a pattinare, a portare a termine qualche carica pulita e a minare le certezze della squadra ospite. Al minuto 33.27, in superiorità, una bellissima combinazione tra Gris e M. Dall'Agnol trova Tormen reattivo e pronto al tiro di polso che, dalla slot, non perdona e accorcia le distanze. Da qui in avanti è un'altro movimento, con i feltrini che si accorgono che la partita non è così scontata e ritrovano grinta e morale. Il terzo tempo inizia all'insegna di un bel ritmo e di un'equilibrio rotto dalle penalità che gli arbitri appioppano di qua e di là, un po' a casaccio. I bellunesi si ritrova in 5 contro 3 ancora una volta e ancora Burzacca fa miracoli per tenere aperta la partita.
Il Caldaro allunga sul 3-1 al minuto 49.21 con Felderer bravo a sfruttare un'indecisione della difesa locale, ma non basta a chiudere l'incontro. La reazione del Feltreghiaccio è rabbiosa e la partita si sposta, complici anche un paio di penalità a favore, nel terzo dei bolzanini. Al 53.28 Caldart fa 3-2 in mischia dopo un tiro di Boschet, e una bella lotta davanti alla porta ospite. La squadra di casa ci crede e ci prova fino in fondo, raschiando il barile delle energie ma gettando il cuore in pista. La grande occasione arriva negli ultimi 3 minuti quando, con il Caldaro in doppia inferiorità Merli, Gorza e De Giacinto ci provano, ma senza quel pizzico di fortuna che ci sarebbe voluta.
Perde ancora quindi il Feltreghiaccio che ha giocato sabato una partita dai due volti: una prima metà inguardabile e una seconda metà da playoff. La media non è bastata ma speriamo che la lezione lo sia perché la prossima settimana sarà di fuoco : giovedì 26 un mezzo derby a Pergine con un avversario quest'anno abbordabile, sabato 28 in casa con la corazzata Merano e poi derby vero martedì a Feltre contro l'Alleghe. Arriverà la prima vittoria in campionato?
C.C.

HC FELTREGHIACCIO - HC CALDARO 2-3 (0-1, 1-1, 1-1)
Marcatori: 3:58 Gamper (C), 21:17 Gamper (C), 33:27 Tormen (F), 49:21 Felderer (C), 53:28 Caldart (F)

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto