Menu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie tecnici per migliorare la user experience.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

L Alleghe porta a casa un derby rocambolesco

Serata derby al palaghiaccio di Feltre per il recupero della prima giornata di campionato e pubblico delle grandi occasioni sugli spalti del Drio le Rive che registra quasi 400 paganti. Le due squadre bellunesi si presentano con i roster al completo e in un buon momento di forma. Tempo di studiarsi un attimo e Lorenzi stende con una ginocchiata Dall'agnol Matteo appena dentro la blu regalando il primo powerplay al Feltre. In superiorità dall'Agnol Lorenzo si fa tutto il campo in progressione e morendo in angolo da terra riesce a giocare il disco per il fratello, che insacca il gol dell'uno a zero. 30 secondi dopo Veggiato potrebbe impattarla, ma Burzacca risponde da par suo. La partita è solo all'inizio e i padroni di casa concedono campo e occasioni, ma non perdono il controllo e l'Alleghe non è fortunato con un disco che rimbalza sulla traversa e poi sulla riga di porta. L'ex Tormen viene un po' preso di mira dagli agordini ma saprà reagire a tempo debito. Ancora Dall'Agnol Matteo ha l'occasione per fare 2-0 ma spara fuori a due passi da Manfroi.
Il secondo tempo inizia con le squadre attente a non commettere errori, con l'Alleghe che però riesce a spostare il baricentro del gioco nella zona di difesa feltrina e a creare pressione nel terzo dei padroni di casa. Burzacca però è sempre attento e non si fa sorprendere. Veggiato e De Val, le bocche da fuoco alleghesi mancano di precisione. Un errore dei feltrini in impostazione di powerplay regala una situazione favorevole agli agordini che impattano con De Val.1-1 e terzo tempo carico di tensione in arrivo. C'è una bella atmosfera allo stadio con il gruppo rock dei Topaya's che riscalda il pubblico. Bella iniziativa della società di casa con abbinamento partita/concerto.
Il terzo drittel mostra le squadre con più paura di perdere che con la voglia di vincere e ci vuole un tiro di Zallot ribattuto per spedire Martini da solo verso il golie feltrino. Il terzino recupera ma stende l'avversario davanti alla porta. Per l'arbitro c'è il rigore che lo stesso Martini trasforma molto bene. Rimangono 10 minuti sul cronometro e tutto è ancora da giocare ma è tempo di gettare la maschera e provare a tirar fuori quello che si ha. L'equilibrio nervoso si rompe causa una penalità francamente dubbia fischiata contro Merli in attacco. L'Alleghe ha la possibilità di mettere a segno un colpo importante. Lo fa con il suo uomo più esperto; Carlo Lorenzi brucia Burzacca dalla blu e gli agordini si sentono la partita in tasca. Sul cronometro poco più di sei minuti. Il Feltre sembra sulle ginocchia, ma una doppia superiorità regala ai padroni di casa il gol del 3-2 firmato Tormen e ancora speranza al pubblico locale. I feltrini non hanno più timeout ma sono ancora, per un minuto e trenta, in power-play. 3 minuti sul cronometro De Val scappa in alleggerimento e di fronte allo spazio lasciato dai terzini del Feltre non ci pensa due volte e spara un polso malefico sopra la spalla di un comunque ottimo Burzacca e allunga ancora. Finita? Nient'affatto Tormen non molla e agguanta un rimbalzo lasciato da Manfroi e la partita è ancora lì 4-3 e due minuti da giocare. Pressione dei padroni di casa che tolgono il portiere, ma che non riescono a trascinare la partita all'overtime perché il giovane Edgar de Toni la chiude, depositando il 5-3 nella porta vuota.
Ancora una delusione e delle più amare per i nostri colori, ma bisogna saper reagire: le prossime due partite, a Como e in casa con il Chiavenna possono portar miglior sorte. C.C.

HC Feltreghiaccio - HC Alleghe 3-5 (1-0, 0-1, 2-4)
Marcatori: 2:29 M. Dall'Agnol (F), 34:29 De Val (A), 50:22 Martini (A), 53:41 Lorenzi (A), 56:33 Tormen (F), 57:08 De Val (A), 57:29 Tormen (F), 59:06 E. De Toni (A)

Leggi tutto...

Il derby bellunese è del Feltre

Non poteva chiudersi in maniera migliore il 2016 per il Feltre che nell’ultima partita dell’anno ottiene il primo successo stagionale ai danni dei cugini dell’Alleghe, in un derby dove l’equilibrio ha regnato per tutto il match. Nel quarto turno di Coppa Italia, dove già entrambe le compagini sono fuori dai giochi per la qualificazione alla final four, Alleghe e Feltre hanno offerto un bel spettacolo al pubblico accorso numeroso al Drio le Rive.


Primo tempo in cui le due squadre si equivalgono e i portieri sono bravi a mantenere il risultato in parità. Burzacca è bravo a salvare su un tiro a colpo sicuro di De Val, poi Manfroi non si fa ingannare da Gris che in contropiede arriva tutto solo davanti porta ma non ha la freddezza necessaria per realizzare il gol del vantaggio.
Al settimo del secondo tempo è il Feltre a passare con Rigoni che conclude con un tiro al volo che si infila sotto le gambe di Manfroi sfruttando al meglio una superiorità numerica. L’Alleghe non ci sta e la reazione non si fa attendere. Passano solo cinque minuti infatti e la parità viene ristabilita da Alberto Fontanive che con un tiro di slap trova l’ involontaria deviazione di Gorza che spiazza un incolpevole Burzacca.
Nel terzo tempo con il risultato ancora aperto, il Feltre spreca l’occasione del sorpasso con Merli che in tre contro uno spara sul guantone di De Toni, poi è ancora l’Alleghe ad andare vicino al gol con De Val e Fontanive ma Burzacca è bravo a chiudere ogni spazio.
Si va all’overtime dove la chance più importante capita a Scussel che devia sotto porta un preciso passaggio di Gorza, ma De Toni si supera, portando i suoi ai rigori.
Dopo cinque rigori a testa, il risultato è ancora in parità grazie ai gol di Bertoncin e Dall’Agnol per il Feltre e di Milos Ganz e De Val per l’Alleghe. Il gol decisivo è di Gorza, che trasforma il sesto rigore, mentre Ganz sbaglia facendosi parare la sua conclusione.


E’ festa al Drio le Rive per la vittoria, che seppur a livello di classifica non avrà molto valore, dal punto di vista del morale diventa importantissima per i feltrini per affrontare con più entusiasmo e consapevolezza nei propri mezzi il girone di ritorno.

Leggi tutto...

L'Alleghe stende il Feltre

Nel secondo derby bellunese della stagione, il Feltre ospita l’Alleghe, in un Drio le Rive gremito per l’occasione. Per onorare la giornata contro la violenza sulle donne, al saluto iniziale, i ragazzi feltrini si presentano accompagnati da una ragazza ciascuno e porgendo loro una rosa bianca.

La partita nei primi dieci minuti è molto equilibrata con i feltrini ben disposti in campo che lasciano poco spazio agli attacchi alleghesi, poi durante un powerplay per il Feltre, l’Alleghe passa improvvisamente in vantaggio con De Val che ruba il disco sulla linea blu e a tu per tu con Burzacca non sbaglia piazzando il puck sotto la traversa. Il Feltre non demorde e in due occasioni fallisce l’opportunità di pareggiare prima con Gris, che da solo contro De Silvestro spara sui gambali, poi con Dall’Agnol che si fa respingere un bel tiro indirizzato a fil di palo.
Ancora Dall’ Agnol ad inizio del secondo tempo si rende molto pericolo con un preciso tiro al volo che si infrange sul palo. Poi tutto d’un tratto il Feltre smette di giocare e lascia terreno all’Alleghe che in dieci minuti mette in cassaforte la partita con quattro reti. Segnano nell’ordine Testori, che devia davanti porta un bell’assist di Sopperra, Meneghetti che ruba un disco dietro la porta feltrina per poi depositare indisturbato in rete, Moretti con un tiro di slap dalla blu e ancora Testori che ribadisce in rete da due passi.
Nel terzo tempo, l’Alleghe forte dei cinque gol di vantaggio controlla la partita badando a non scoprirsi, mentre il Feltre non riesce a produrre una qualità di gioco tale per impensierire De Silvestro. L’Alleghe ha la possibilità di allungare con quattro minuti di powerplay ma non ne approfitta. Un minuto dopo però Fontanive segna il sesto gol con un tiro di slap che si infila sotto l’incrocio. Al nono minuto Scussel segna il gol della bandiera feltrina sfruttando al meglio l’assist di Bertoncin. A tre minuti dal termine l’Alleghe fissa il risultato sul 7 a 1 con Edgar De Toni che ha la meglio dopo un batti e ribati davanti la porta feltrina.

La delusione per la sconfitta è da dimenticare il più presto possibile, per preparare al meglio la partita di sabato prossimo, sempre a Feltre contro la forte compagine dell’Ora.

Leggi tutto...

Il derby di Coppa va all'Alleghe

Primo turno infrasettimanale per il Feltreghiaccio che inizia la coppa Italia facendo visita all'Alleghe, per il primo derby bellunese della stagione. Feltreghiaccio che recupera Broch e Rigoni, Alleghe con il roster al completo.


Nei primi dieci minuti la partita è equilibrata con occasioni per entrambe le squadre anche se è l’ Alleghe a rendersi più pericolosa con i colpi di De Val e Veggiato.
È proprio grazie ad un contropiede lanciato da De Val che al quattordicesimo arriva il gol del vantaggio dell’ Alleghe con Veggiato che insacca il punk sotto il sette. Due minuti dopo è ancora l’ Alleghe a segnare con Meneghetti che sfrutta al meglio un rimbalzo restato sotto porta. Il Feltre si rende ancora pericoloso con due tiri dei fratelli Broch ma ad un minuto dalla fine del parziale l’ Alleghe trova la terza rete ad opera di Scopellitti.


Nel secondo tempo il Feltre gioca con più aggressività e va vicino al primo gol, prima con un contropiede di Thomas Broch e poi con Bertoncin ma De Silvestro non si fa trovare impreparato. Su un azione di attacco del Feltre arriva il gol di Monferone che è abile a scattare in contropiede e a trafiggere Burzacca.
Gli agordini non calano nell’intensità del gioco, tanto che trovano altre due reti con Martini e Testori.
Il Feltre dal canto suo non si arrende e continua la ricerca del gol della bandiera, che arriva a due minuti dalla fine del tempo ad opera di Scussel (all’esordio con la maglia feltrina) che trafigge De Silvestri con un preciso tiro all’incrocio dei pali.


Nel terzo periodo l’Alleghe gestisce il risultato non prendendo alcun rischio e ripartendo in contropiede trova ancora due gol con il solito De Val e Lorenzini chiudendo la partita sul 8 a 1.
Il Feltre torna sul ghiaccio già sabato al Drio le Rive per l’esordio casalingo contro il Varese, alla ricerca dei primi punti stagionali.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS