Menu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie tecnici per migliorare la user experience.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Il Chiavenna la spunta sul Feltre

  • Pubblicato in Serie B

Nel weekend dedicato alle semifinali di Coppa Italia, il Feltreghiaccio torna in campo per il recupero della diciannovesima giornata del campionato di serie B, ospitando il Chiavenna.
Il match inizia con un ritmo blando e le due squadre badano più a non scoprirsi che ad attaccare con convinzione. La prima occasione capita a Scussel, che intercetta un passaggio dei difensori del Chiavenna, ma non è abbastanza freddo per infilare Rivoira. Al sesto minuto è però il Chiavenna a passare in vantaggio grazie a Stricker che approfitta di un errore in uscita di zona dei difensori feltrini per rubare il disco e scartare un incolpevole Burzacca. Il Feltre ha la possibilità di pareggiare con tre situazioni di powerplay, ma tutte le conclusioni dei giocatori feltrini vengono neutralizzate dal goalie chiavennasco che si supera in più occasioni. Nel miglior momento del Feltre arriva la doccia fredda. Il Chiavenna allunga sul 2 0 grazie a Blanc, che dopo l’ingaggio vinto da Stricker in zona offensiva, infila il goalie feltrino con un preciso slap dalla blu.
Ad inizio terzo tempo, sempre da un ingaggio, il Chiavenna allunga con il solito Stricker che guadagna il disco, scarta due difensori feltrini e di polso trova l’angolo basso sul secondo palo dove Burzacca non può arrivare.
Le speranze di rimonta del Feltre vengono alimentate da Matteo Dall’Agnol che a 5 minuti dal termine della partita accorcia dopo un batti e ribatti davanti alla porta di Rivoira.
Il gol arriva forse troppo tardi e il forcing finale non basta per poter raggiungere un Chiavenna che riesce a contenere e a portare a casa la partita con un cinico 3 a 1.
Domenica prossima il Feltre sarà impegnato a Ora nella penultima giornata di regular season.

Leggi tutto...

Il Chiavenna batte il Feltre

  • Pubblicato in Serie B

Domenica 29 ottobre il Feltreghiaccio ha fatto visita al Chiavenna, andando in trasferta con tre linee piene.

Nel primo tempo non ci sono grosse emozioni, nessuna delle due squadre riesce a creare occasioni nitide da goal, e sono pochi i tiri che impensieriscono i rispettivi goalie. A 5 minuti dalla fine del tempo però sono i locali a passare in vantaggio grazie a Piroso che riesce a segnare dopo una serie di rimpalli davanti porta.

Nel secondo tempo il Feltre torna in campo più convinto e grazie ad una doppia superiorità numerica riesce prima a pareggiare con Rigoni che serve Gris, il quale a porta libera non sbaglia; e poi a passare in vantaggio con lo stesso Rigoni,ex della partita, che mette il suo sigillo con uno slap shoot dalla blu.
Il momentaneo vantaggio dura meno di un minuto: è Tenca che sfruttando un disattenzione della squadra ospite per portare in parità la partita. Il Feltre non molla e con un veloce contropiede rimette la testa avanti ancora con Gris, alla prima doppietta stagionale. Il Chiavenna non ci sta e si getta all’ attacco per cercare il gol del pareggio, che arriva come una beffa a 4 secondi dalla fine del parziale grazie a Piroso.

Coach Scapinello cambia l'assetto delle linee, riuscendo a creare più occasioni da goal rispetto agli altri due tempi. In difesa invece il Feltre concede troppo e il Chiavenna è bravo ad approfittarne per portarsi in vantaggio ancora con Piroso. Il pareggio non arriva e nei minuti finali Gallegioni chiude i conti con il quinto gol del Chiavenna.

Il Feltre torna in campo questa sera alle 21 al Drio le Rive, dove affronterà in casa un avversario molto difficile, nonché campione del campionato, il Merano.

Leggi tutto...

Dura sconfitta a Chiavenna

  • Pubblicato in Serie B

Domenica 21 Febbraio il Feltreghiaccio ha affrontato la lunga trasferta di Chiavenna nella partita valida per il terzultimo turno del campionato di hockey serie B presentandosi con soli 12 giocatori di movimento viste le assenze per infortunio di Giopp, Cavan, Canova e Gorza.
I feltrini scendono sul ghiaccio con le gambe ancora indolenzite e dopo soli due minuti di gioco il Chiavenna trova il vantaggio grazie ad una sfortunata deviazione di Dal Magro che spiazza l’incolpevole Frescura dopo un tiro velleitario di Striker. I Picchi danno piccoli segni di reazione, ma non riescono a concretizzare le varie azioni da goal create e il Chiavenna giocando di rimessa si rende spesso pericoloso. Ed è proprio in contropiede che i locali riescono a portarsi sul 2 a 0.
Nel secondo tempo il Feltre riesce a sbloccarsi e sembra, finalmente, che sia entrato in partita. Merli accorcia le distanze finalizzando l’ottima azione costruita da Bertoncin, ma pochi minuti dopo il Chiavenna si riporta in vantaggio di due reti approfittando dell’ennesima sbavatura in fase di costruzione dei feltrini. La partita si accende e fioccano anche molte penalità. Il Feltresi rifà sotto intorno alla metà del tempo con un tiro dalla blu di Zallot (nella foto) che trafigge il portiere lombardo sotto le gambe. Purtroppo è un fuoco di paglia perché pochi minuti dopo il Chiavenna ristabilisce le distanze dopo un estenuante forcing nel terzo feltrino.
Nell’ ultimo parziale il Feltre combatte con tutte le proprie forze per acciuffare il pareggio, ma il Chiavenna si chiude in difesa controllando il risultato e concedendo poche occasioni da gol. Neppure con le numerose superiorità numeriche concesse il Feltre riesce ad impensierire il portiere avversario e la partita si chiude con un’ amara sconfitta per 4 a 2.
Brutta sconfitta dal Feltre, che in questa settimana si allenerà duramente per poter mostrare, nell’ultima partita in casa, che ha ancora alcune cartucce da sparare nonostante l’ultima posizione in classifica. TB

Leggi tutto...

Occasione sprecata contro il Chiavenna

  • Pubblicato in Serie B

La sconfitta patita sabato al Drio le Rive per 3 a 6 ad opera del Chiavenna è di quelle che bruciano. Da parte di tutti c’è la consapevolezza di aver perso una grande occasione per cancellare finalmente lo zero in classifica. Il punteggio, apparentemente rotondo per la formazione ospite, non deve ingannare, perché l’incontro è stato combattuto fino alla fine. Quello apparso chiaro a tutti a fine gara è quanto pesa l’esperienza in questa competizione e il Chiavenna, squadra di atleti statici ma di “mestiere”, è riuscita, con merito, a portare a casa la posta. Il Feltre si è rivelato ingenuo nel concedere, oltre misura, il tiro da fuori, vero punto di forza degli avversari. Così la partita è scivolata via con la squadra di casa impegnata a far gioco e gli ospiti impietosi a capitalizzare le occasioni con micidiali slap. Il primo tempo si chiude sul 0 a 1, risultato bugiardo per quanto in realtà visto. Ad inizio ripresa, causa amnesie difensive collettive, nel volgere di un paio di minuti gli ospiti prendono il largo e vanno sullo 0 a 3. Tutto sembra perduto quando Marvin Merli, finalizzando un’azione della sua linea di attacco, riduce le distanze. Il Feltre, con rinnovate energie, si ributta nel match e c’è la sensazione che l’entusiasmo e la maggiore dinamicità possano avere il sopravvento. Tutto inutile, perché la squadra riversatasi in massa nel terzo ospite, concede un contropiede evitabilissimo che taglia nuovamente le gambe. Non tutto è perduto perché dopo avere nuovamente raccolto le idee, al termine di una prolungata azione con tiri e salvataggi sotto la porta lombarda il disco scivola finalmente in porta. Autore della rete è il redivivo Alessio Zandegiacomo. Il terzo tempo scorre per dieci minuti con il Feltre in attacco e il Chiavenna in difesa. Poi l’ennesima sciocchezza riporta gli ospiti a distanza di sicurezza. Passa però solo un minuto che su un tiro da fuori di Carlo Salvetti, Francesco Pertoldi ci mette la stecca e spiazza il portiere del Chiavenna. L’incontro a questo punto si accende e i padroni di casa, trascinati da un generosissimo pubblico, cercano l’impresa. Serve immediatamente un goal ed in effetti il goal arriva. Un goal che cambierebbe sicuramente le sorti del match. Peccato che l’arbitro non conceda la marcatura. Per tutti il disco ha varcato la linea, ma il portiere ospite disteso a terra oscura la vista e l’arbitro non può consultare la moviola. Con questo episodio si chiude l’incontro. I Feltre va in tilt e gli arbitri perdono il controllo dell’incontro. Gli ospiti ringraziano e segnano altre due reti. Peccato! Era un incontro alla portata! Merita un encomio il pubblico sempre pronto a sostenere la squadra, a dispetto di tutto. Una citazione anche per Alessio Zandegiacomo che, pur privo di allenamenti e lontano da tempo dai campi di gioco, sembra poter garantire quell’apporto di esperienza di cui la nostra difesa ha bisogno come il pane.
F.P.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS