Menu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie tecnici per migliorare la user experience.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Un buon Feltre cade nel finale contro il Fiemme

Primo turno infrasettimanale della stagione del campionato IHL per il Feltre che fa visita al Fiemme con una formazione ampiamente rimaneggiata a causa dell' influenza che ha messo ko alcuni giocatori.

La partita inizia bene per il Feltre che dopo tre minuti si trova in vantaggio. Un buon pressing di Matteo Dall’Agnol lo porta a rubare il disco dietro la porta del Fiemme e successivamente a servire il fratello Lorenzo che al volo infila Gasperini sotto le gambe.
Il Feltre tiene bene il campo concedendo poco al Fiemme ma alla prima penalità è costretto ad arretrare e due miracoli di Burzacca prima su Nicolao e poi su Ciresa tengono il risultato invariato.
Tornati in parità numerica i feltrini tornano a riaffacciarsi in attacco e l'occasione più nitida capita sulla stecca di Merli che a tu per tu con Gasperini non riesce ad approfittarne e spreca tirando sul guantone.
Nel secondo drittel il Fiemme entra in campo con una marcia in più, alzando il ritmo di gioco in fase di possesso e pressando più alto in fase di non possesso. I feltrini, se pur con qualche difficoltà, riescono a contenere le sfuriate fiemmesi fino al decimo, quando in superiorità numerica, perdono il disco in zona difensiva regalando il gol del pareggio a Lazzeri che da solo davanti a Burzacca non sbaglia.
La reazione del Feltre è tutta in un contropiede dove Bertoncin riesce ad arrivare al tiro dallo slot ma Gasperini è bravo a neutralizzare.
La beffa arriva però al quinto del terzo tempo: una doppia penalità inflitta a Merli e Gorza costringe il Feltre a giocare due minuti interi in 5 contro 3 ed è qui che il Fiemme ribalta il risultato siglando prima con Nicolao e poi con Chelodi.
I ragazzi feltrini si innervosiscono e sono incapaci di reagire e rendersi pericolosi e cadono sotto i colpi di Widmann, Nicolao e Gilmozzi che nei minuti finali arrotondano il risultato sul 6 a 1.
Risultato ingiusto per quanto visto in campo con il Feltre per due tempi ha lottato alla pari del più quotato Fiemme cedendo solo nei minuti finali a causa anche di un crollo fisico dovuto al roster ridotto.
Domani si torna in campo a Feltre, cercando di recuperare qualche giocatore contro la corazzata Milano, campione in carica e favorito anche quest’anno alla vittoria finale.

HC FIEMME - HC FELTREGHIACCIO 6-1 (0-1, 1-0, 5-0)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS