Menu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie tecnici per migliorare la user experience.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

L Ora beffa il Feltre nei minuti finali

Nel settimo turno di relegation round il Feltre ospita gli altoatesini dell’Ora, squadra ancora in piena corsa per un posto ai playoff.
La partita prende subito una brutta piega, dopo un minuto di gioco Lorenzo Dall’Agnol viene spedito in panca puniti e l’Ora ne approfitta subito con Zerbetto che infila Manfroi alla prima occasione utile. Nonostante il gol subito il Feltre resta in partita e solo il palo nega la gioia del gol a Matteo Dall’Agnol che in due occasioni centra il legno.
Il forcing feltrino viene premiato al sesto del secondo tempo con Scussel che ben assistito da Boschet porta la partita in parità. La gioia dura poco però, perchè in tre minuti Walter mette a referto la doppietta personale portando l’Ora avanti di due reti. A tre minuti dalla fine del parziale il Feltre accorcia con Lorenzo Dall’Agnol riaprendo la partita. Gli altoatesini diventano nervosi e Zelger con un crosscheck alla testa a Gris viene allontanato con una penalità partita.
Supportato da uno splendido pubblico, il Feltre torna in campo nel terzo tempo più determinato che mai a riacciuffare il pareggio, che arriva al quarto minuto grazie a Tormen. Subito dopo una doppia inferiorità numerica costringe i feltrini a chiudersi in difesa. Nonostante ciò Matteo Dall’Agnol riesce a recuperare il disco e in contropiede porta il Feltre avanti di uno. Il vantaggio dura poco meno di un minuto: l’Ora è bravo a sfruttare i due uomini in più e prima pareggia con Calovi e poi torna in vantaggio con Ghizzo. Nei minuti finali il Feltre prova in tutti i modi a pareggiare togliendo anche il portiere, ma i tentativi sono vani e a porta vuota l’Ora fissa il risultato sul 6-4.
Finisce con un’altra sconfitta anche se nell’ultimo mese il gioco messo in campo dal Feltre meriterebbe molto di più.Domenica a Chiavenna ci sarà la possibilità di riscattarsi in un match che consentirebbe al Feltre di riportarsi a 3 lunghezze dai lombardi.

Leggi tutto...

Il Feltre esce sconfitto da Ora

Dopo la sconfitta con l’Appiano della settimana scorsa, il Feltre torna in campo a Ora per la quattordicesima giornata di regular season del campionato IHL. Unico assente per i biancorossi Patrick Tormen che deve scontare un turno di squalifica.
Il Feltre parte bene e dopo due minuti di gioco si trova già in powerplay con la possibilità di passare in vantaggio ma l’Ora si difende bene. Nei minuti successivi sono gli altoatesini ad avere due situazioni di powerplay per segnare, ma Burzacca è bravo a salvare il risultato. Il gol è nell’aria e arriva puntuale al dodicesimo minuto con Calovi, abile a raccogliere il disco restato davanti porta e siglare il vantaggio in doppia superiorità numerica. Passano 4 minuti e il Feltre rimette il risultato in parità con Matteo Dall’Agnol che in powerplay sfrutta la confusione davanti alla porta di Casaril per infilarlo sull’angolo alto alla sua sinistra.
Il secondo tempo è ancora all’insegna dell’equilibrio, con l’Ora che ha in mano il pallino del gioco ma fatica ad arrivare a conclusioni che impegnino seriamente Burzacca.
Si va quindi al terzo tempo con la partita ancora tutta da giocare. I giocatori feltrini però restano con la testa negli spogliatoi e subiscono l’iniziativa dell’Ora che al sesto minuto trova il vantaggio con Tscholl che con un’azione solitaria dalla sinistra brucia Brondi e a tu per tu con Burzacca non sbaglia. I ragazzi di coach Scapinello sembrano aver accusato il colpo e faticano a reagire, tanto che due minuti dopo Zallot viene spedito a casa per una ginocchiata che mette fuori gioco un giocatore altoatesino. Con cinque minuti in inferiorità diventa difficile per il Feltre tornare in partita e nei minuti finali subiscono anche il gol di Simonazzi che chiude la partita sul 3 a 1.
Un’altra occasione persa per il Feltre che arriva ancora una volta a giocarsi il match fino ai minuti finali ma incappa sempre nelle solite disattenzioni difensive che poi condizionano l’intera partita. Sarà importante lavorare forte nel mese di dicembre per arrivare pronti alla seconda parte di stagione.
Mercoledì arriva a Feltre il Fiemme per il terzo turno infrasettimanale della stagione con orario di inizio fissato alle ore 20:30.

HC Ora - HC Feltreghiaccio 3-1 (1-1, 0-0, 2-0)
Marcatori: 12:22 Calovi (O), 17:54 M. Dall'Agnol (F), 46:38 Tscholl (O), 57:51 Simonazzi (O)

Leggi tutto...

Sconfitta pesante a Ora

Il Feltreghiaccio torna sul ghiaccio dopo il turno di riposo, e lo fa nel peggiore dei modi andando a perdere con il passivo di 10 a 0 sul campo dei vicecampioni in carica dell’Ora.

I feltrini si presentano all’appuntamento con una formazione rimaneggiata con tre linee d’attacco e due di difesa mentre la squadra di casa è al gran completo.

La partenza è fulminea e dopo soli 5 minuti l’Ora è già in vantaggio di due gol, grazie alle reti di Steiner e Simonazzi. E’ una partita a senso unico con i locali che macinano un buon gioco continuando ad attaccare e a mettere in difficoltà la retroguardia feltrina incapace di reagire, che arranca ad ogni azione offensiva avversaria. Il primo tempo si chiude con altre due reti e di fatto chiude anche la partita anzitempo.

Nella seconda frazione il Feltre rientra in campo più convinto rischiando un po’ di meno e affacciandosi nella zona avversaria con degli sterili contropiedi che però non impesieriscono particolarmente il portiere di casa. A metà del secondo drittel il Feltre ha infatti l’opportunità di accorciare lo svantaggio con 4 minuti di powerplay, ma l’Ora si difende bene e riesce anche a segnare in inferiorità numerica. Prima della fine c’è il tempo per il sesto gol ad opera di Hannes.

Il terzo tempo è un altro monologo degli altoatesini che segnano il settimo gol ad inizio tempo e poi controllano senza strafare. Negli ultimi cinque minuti c’è il crollo del Feltre che incassa altre tre reti che servono solo per le statistiche mettendo a referto le triplette personali di Hannes e Steiner.

Brutta prestazione per il Feltre che, dopo i miglioramenti visti nel derby con l’Alleghe e nelle due precedenti partite, torna a giocare con poca grinta e convinzione.
Il Feltre tornerà sul ghiaccio sabato 7 febbraio tra le mura amiche ospitando il Vinschgau, gara che vale solo per il morale visto che a due giornate dal termine della regular season i feltrini sono matematicamente fuori dai playoff.

Leggi tutto...

Sconfitta pesante contro i vicecampioni dell'Ora

La sfida tenutasi al "Drio le rive" di Feltre vedeva la nostra squadra affrontare i vicecampioni della scorsa edizione: l'Ora. Venivamo dalla settimana di pausa, per questo ci si poteva aspettare una prestazione migliore di quella che è stata.
La partita nasce subito in salita: la prima azione pericolosa è per noi ma incredibilmente Mattia Bertoncin non riesce a sfruttare una macroscopica occasione, sulla ripartenza veloce gli attaccanti trentini segnano dopo solo 1 minuto di gioco al nostro goalie Pignatti. Anche se il gioco è completamente in mano all'Ora passano altri 11 minuti prima che gli ospiti trovino la seconda rete. Alla fine del tempo le reti di svantaggio sono tre.
Il secondo tempo sembra possa dare una svolta per i nostri, l'Ora abbassa il ritmo e riusciamo a imbastire qualche azione che ci porta al tiro. Appena creiamo qualche azione pericolosa i Frogs si risvegliano rialzato il ritmo del loro gioco e dal 24esimo al 27esimo prendiamo 3 gol. L'Ora quindi torna ad abbassare i ritmi e la partita si fa più cattiva e di conseguenza prendiamo diversi minuti di penalità nei quali però ci difendiamo discretamente, facendo segnare un solo gol al power play avversario. Le molte penalità però non ci danno la possibilità di proporci in attacco e a creare azioni degne di nota.
Il terzo tempo si apre come si era chiuso il secondo, l'Ora trova continuamente la via per la nostra porta, mentre noi non riusciamo a sviluppare un gioco organizzato. Al terzo minuto dell'ultimo tempo l'ora segna di nuovo, così come al 50esimo e al 53esimo e la partita finisce quindi con un pesantissimo 0 a 10.

Peggiore partita dell' anno per il Feltre. Ripartiamo con la consapevolezza che si può solo migliorare. Bisogna fare un passo indietro e tornare a 2 settimane fa, alle partite in cui si cominciava a vedere un discreto hockey! L.F. (fonte immagine Mario Carazzai)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS