Menu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie tecnici per migliorare la user experience.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Col Pinè arriva la prima vittoria

Dopo un’attesa durata 4 partite arriva la prima vittoria in campionato per il Feltre che sabato sera tra le mura amiche del Drio le Rive ha sconfitto il Pinè.
Il Feltreghiaccio, con una difesa ampiamente rimaneggiata a causa della squalifica di Giorgio De Giacinto e alle assenze di Gorza e Basso, inizia bene l’incontro e già dopo un minuto e mezzo passa in vantaggio con il primo gol in campionato di Sniezhnievskyi che sfrutta al meglio un contropiede ben orchestrato da Lorenzo Dall’Agnol.
Passano 5 minuti e i locali raddoppiano con Gris abile a raccogliere una respinta del portiere ospite sul tiro insidioso di Da Forno.
Con il doppio vantaggio il Feltre si rilassa e all’undicesimo il Pinè accorcia in superiorità numerica con Ciurletti che azzecca l’angolino alto sul primo palo con un preciso tiro di polso.
Il secondo tempo, sempre critico solitamente per i feltrini, viene invece giocato in maniera quasi perfetta, concedendo poco o nulla agli avversari e sfruttando al meglio le ripartenze in contropiede. Prima Canova e poi Thomas Broch, con due azioni in fotocopia, trovano i loro primi gol stagionali grazie a due ottime ripartenze concluse con due tiri all’incrocio dall’altezza dello slot. In mezzo arriva anche il gol di Daniel Broch, bravo ad approfittare della confusione davanti alla porta del Pinè per trovare il pertugio giusto ed infilare il portiere ospite.
Nell’ultima frazione di gioco i feltrini, con un vantaggio di quattro gol, provano a gestire il vantaggio ma un’eccessiva rilassatezza li porta a commettere più di un errore in fase difensiva. Negli ultimi dieci minuti il Pinè infatti si riporta sotto segnando due col in rapida successione, prima con Svaldi, che devia un tiro a mezza altezza di Coser ingannando l’incolpevole Manfroi e poi con Bertoldi che lasciato solo davanti porta non ha problemi a segnare.
Non c’è più tempo però per il Pinè di pareggiare i conti e anche togliendo il portiere schierando un giocatore di movimento in più non riesce più ad incidere.
Il Feltre raggiunge così il primo successo stagionale che sarà sicuramente utile per il morale del gruppo, con la vittoria che ormai stava diventando un’ossessione avendola vista sfuggire di mano più volte.
Si ritornerà sul ghiaccio due volte questa settimana, giovedì a Laces contro il coriaceo Vinschgau, e sabato a Feltre alle 18:15 per la rivincita col Vipiteno.

Leggi tutto...

Prova l'hockey con l'HCF

  • Pubblicato in Notizie

La nostra Associazione è lieta di comunicarvi che domenica 28 ottobre 2018 dalle ore 11:00 alle ore 12:00 si terrà la seconda mattina di prova gratuita dell'hockey su ghiaccio per i bambini di età compresa tra i 5 e i 10 anni!

Saranno presenti gli allenatori delle nostre squadre che introdurranno i piccoli nel mondo dell'hockey su ghiaccio, accompagnandoli nei loro primi scivolosi passi in pista in completa sicurezza. L'attrezzatura verrà fornita gratuitamente dalla Società HCF ma si consiglia comunque di portare guanti da sci o di lana.

L'appuntamento si terrà, ovviamente, al Palaghiaccio di Feltre sito in località Bosco Drio le Rive - 32032 - Feltre (BL).

Per informazioni contattare il numero 349/0729855.

Cogliamo l'occasione per ricordare che tutti i mercoledì ed i venerdì dalle 18:00 alle 19:00, Presso il Palaghiaccio di Feltre, l'Associazione Sportiva HCF tiene il corso di avviamento al pattinaggio con attrezzatura fornita dalla Società stessa e che, inoltre, anche per il mese di ottobre è valida la promozione con lo sconto fratelli.

 

Vi aspettiamo numerosi!!

Leggi tutto...

Feltre Under 9 in trasferta ad Asiago

  • Pubblicato in Under 9

Domenica 21 ottobre si è svolta la prima uscita stagionale per i piccoli picchietti del Feltreghiaccio Under 9 presso lo Stadio Odegar di Asiago.

La giovane formazione feltrina ha incrociato le stecche con i pari età dell'hockey Zoldo, dell'hockey Alleghe oltre che, ovviamente, con i padroni di casa dell'Asiago.

Il Feltre si è presentato all'appuntamento con tre linee complete e c'è stato, inoltre, il debutto con l'Under maggiore per Simone, Riccardo e Matteo tre piccoli dell'Under 7. 

Al termine del Torneo la società ospitante ha preparato un apprezzato Pasta party per tutti i piccoli atleti.

Il prossimo raduno si svolgerà ad Alleghe il 4 novembre, alle ore 11:00.

Leggi tutto...

Il Feltre si arrende al Bolzano

Venerdì 19 ottobre allo stadio del ghiaccio di Sill (Bolzano) si è disputata la quinta giornata dell’Italian Hockey League – Division I tra la squadra dell’HCB Foxes Accademy e la squadra dell’HC Feltreghiaccio Junior.
La squadra feltrina si presenta all’ingaggio iniziale, con tre linee complete, due portieri e con tutte le intenzioni di riscattarsi dalla sconfitta casalinga maturata alla quarta giornata nella sfida contro l’AHC Dobbiaco.

Gli ospiti partono bene e danno da subito avvio ad un pressing collettivo che lascia ben sperare e che porta i padroni di casa a giocarsi una penalità dopo appena 11 secondi dall’avvio dell’incontro; la situazione di power play però non viene sfruttata nonostante la buona circolazione del disco in zona offensiva da parte dell’HCF, dando così inizio a quello che sarà il filo conduttore dell’incontro: un buon gioco e una buona circolazione del disco, per lunghi tratti anche superiore alla squadra avversaria, ma una incapacità latente a concretizzare le occasioni sotto rete.
I Foxer riescono ad uscire dalla propria zona difensiva solo dopo 6’ e 30” e sul rimbalzo del primo tiro, con uno Stefano Viale ormai spiazzato, segnano il primo gol dell’incontro portandosi così in vantaggio; e che, al minuto 12:11 (al sesto tiro), trovano il raddoppio.
Nonostante la predominanza territoriale del Feltre, che riesce con continuità ad entrare in zona avversaria e a costruire occasioni, sul finale di tempo i padroni di casa trovano anche la terza rete con Davide Gatti.
Il primo parziale si chiude così con un punteggio negativo per il Feltre – sotto di 3 reti a 0 – ma che avrebbe potuto essere ben più pesante se non ci fosse stato un grandissimo intervento di Stefano Viale e, in un’altra occasione, un salvataggio sulla linea di porta da parte di Andrea Damin.

Nel secondo tempo l’HCF sembra nuovamente partire con il piede giusto e finalmente dopo poco più di 4’ trova anche la via del gol, accorciando le distanze con Tobia Fantinel. La spinta dell’entusiasmo però non dura e si spegne a causa di una secondo parziale che certamente non verrà ricordato per il buon hockey espresso.
Se nel primo periodo, infatti, il gioco è stato veloce per entrambe le squadre e con poche interruzioni, da circa metà del secondo tempo la partita diventa cattiva con interventi al limite del regolamento con l’ovvia conseguenza che iniziano a piovere penalità per entrambe le squadre, con l’apice che viene raggiunto al minuto 18:30 con 2’+10’ di penalità a Davide Accarrino (HCB) per carica alla balaustra; una penalità partita (5’+20’+espulsione definitiva) a Giorgio De Giacinto (HCF) e Manuel Accarrino (HCB) per una rissa tra i due e 10’ di penalità per Matteo Dall’Agnol (HCF) per condotta antisportiva.
Allo scadere del secondo tempo il Bolzano riallunga sul Feltre segnando la rete del 4-1 e pareggiando così il parziale.

La pausa è provvidenziale per calmare gli animi di entrambe le squadre e al rientro in campo si torna a vedere una partita veloce, con i padroni di casa che trovano la rete del 5 a 1 dopo poco più di un minuto ed a cui risponde la squadra ospite al minuto 2:13 con un gol di Andrea Damin maturato in una situazione di power play.
Nel finale i Foxes calano di ritmo e arretrano vistosamente, anche a causa del pressing del Feltre alla ricerca esasperata del gol; pressing che però frutta solo la rete del 5-3 al minuto 13:28 ad opera di Vittorio Domenico Basso che si spinge fino davanti al portiere avversario e segnando con un tiro di rovescio.
La partita si chiude sul 5-3 con la sensazione che siano stati lasciati altri punti importanti in ottica campionato contro una squadra non così superiore come il punteggio lascerebbe immaginare.
L’allenatore del Feltreghiaccio Kevin Reinis avrà a disposizione una settimana per cercare di risolvere la persistente difficoltà ad arrivare al tiro nonostante il controllo del gioco e la mancanza di concretezza sotto porta, prima dell’incontro casalingo che si disputerà al Drio le Rive contro l’HC Pinè sabato 27 ottobre alle ore 18:15.

Leggi tutto...

Il Dobbiaco espugna il Drio le Rive

Seconda partita stagionale al Drio le Rive, che sabato ha ospitato il Dobbiaco per il terzo turno di IHL Division I.
Il Feltre si presenta al completo con quattro linee complete e fin dall’inizio prova ad imporre il proprio gioco. Le occasioni per passare in vantaggio arrivano dopo pochi minuti, prima con Matteo Dall’Agnol che spara un tiro al volo sul portiere da buona posizione e poi con Scussel che si fa ribattere una conclusione da pochi metri. L’inerzia della partita cambia a metà del primo tempo, quando cominciano a piovere penalità sul Feltre, costretto a giocare in quattro gran parte della seconda metà del parziale. Al sedicesimo arriva così il gol del vantaggio del Dobbiaco con Alverà che infila Manfroi con uno slap preciso sotto la traversa.
Il Feltre riordina le idee e ad inizio del secondo tempo si riporta in parità in una situazione di doppia superiorità numerica: Damin e Matteo Dall’Agnol fanno girare bene il disco nel terzo del Dobbiaco, finchè De Giacinto con un tiro al volo non insacca sotto l’incrocio un gol importantissimo.
La parità dura poco, due minuti dopo è ancora Alverà a riportare in vantaggio gli altoatesini con un rovescio preciso che lambisce il palo prima di finire in rete.
La fortuna purtroppo non è dalla parte dei feltrini che si divorano diverse occasioni per pareggiare e invece subiscono la terza rete ad opera di Wieser che, sfruttando la confusione davanti all’area di Manfroi, fa partire un tiro “sfarfallato” che finisce alle spalle dell’incolpevole portiere feltrino.
A metà partita una rissa tra Lorenzo Dall’Agnol e Soravia scatena le ire dei giocatori feltrini che non controllano i nervi e finiscono per giocare la parte restante del parziale sempre in inferiorità numerica. Il Dobbiaco si limita a gestire i powerplay senza correre troppi pericoli e allunga ancora con Hochgruber che infila Viale sotto le gambe. I picchi non si danno per vinti e Gris accorcia a pochi minuti dalla fine del tempo con uno slap da pochi metri.
L’ultimo parziale è un assedio del Feltre, con i giocatori che buttano in campo anima e corpo per riacciuffare la partita. Fantinel si divora il gol del 4 a 3 tirando sui gambali del portiere da pochi centimetri, ma poi è Matteo Dall’Agnol a ridare speranza ai biancorossi, raccogliendo un rimbalzo del portiere davanti porta.
Nei minuti finali si gioca solo sulla metà campo del Dobbiaco, ma il disco non vuole entrare e sono ancora gli altoatesini ad allungare sul 5 a 3 con il contropiede concluso da Egarter che di fatto chiude la partita.
Non c’è più tempo per recuperare e il Feltre incassa la terza sconfitta in altrettante partite.
Per lunghi tratti della partita si è visto un buon hockey anche se manca sempre il gol che fatica ad arrivare.
Venerdì sera ci sarà una nuova possibilità di riscatto al Palaonda dove il Feltreghiaccio farà visita al Bolzano Academy.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS