Menu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie tecnici per migliorare la user experience.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Regolamento

REGOLAMENTO DELL’ HOCKEY CLUB FELTREGHIACCIO JUNIOR
Stagione 2016-2017

ATLETA

Il tuo comportamento corretto, in campo e fuori dal campo, è estremamente importante perché, al di là dei principi basilari di buona educazione, è la prova del valore della società sportiva che rappresenti. Da questo si parte per individuare le regole a cui dovrai sempre attenerti, almeno quando frequenti gli ambienti societari o vesti i colori della tua squadra.
Prima della partita – gli allenamenti

- Il rispetto per il prossimo è di per sé regola di buona convivenza. La società gradisce e ti suggerisce un gesto di saluto ogni qual volta incontri persone anche sconosciute nelle strutture sportive.

- La puntualità agli allenamenti è doverosa sia per rispetto dell’allenatore che nei confronti dei tuoi compagni. Inoltre frequenti assenze possono mettere in difficoltà chi conta su di te per l’allenamento.

- Lo spogliatoio è casa tua, lo devi rispettare. Come lo vuoi trovare pulito lo dovrai lasciare pulito. Per gli atleti under 12, 14, 16 ci saranno 2 giocatori responsabili ogni settimana, in base al numero di maglia, che dovranno mantenere pulito lo spogliatoio, aspettare che escano i compagni, spegnere le luci e chiudere la porta.

- L’allenamento non è solo sul ghiaccio. Prima di ogni allenamento è d’obbligo effettuare un riscaldamento di almeno 20 minuti; finito l’allenamento si dovrà effettuare una corsa di circa 10 minuti per defaticare i muscoli.

- Finito allenamento e defaticamento avrai a disposizione 20 minuti per uscire dallo spogliatoio: i responsabili di under ed il capitano della squadra dovranno far si che questo sia rispettato.

- Per l’allenamento portieri saranno necessari 3 giocatori dell’under 16 e 2 giocatori della serie C a turno. Ricordati che è l’allenamento per il portiere non per te stesso!

- Hai il dovere di seguire con attenzione le direttive del tecnico e dovrai adattarti, anche tuo malgrado, alle disposizioni impartite. L’inosservanza di queste regole potrà provocare l’immediata esclusione dalla convocazione alla partita più vicina.

- Durante l’eventuale appello dell’arbitro hai l’obbligo di restare in silenzio. Se hai la responsabilità di essere il capitano della squadra, devi collaborare con il giudice di gara richiamando i tuoi compagni a tenere un comportamento corretto.
Durante la partita

A seconda di come ti comporti durante le fasi di gioco determini il rispetto o un’attenzione negativa da parte dell’arbitro, dell’avversario ed anche del pubblico che assiste alla partita. In campo si devono rispettare le seguenti regole.

- Massima lealtà con i compagni e con gli avversari.

- Dopo lo schieramento a centrocampo devi recarti verso la panchina avversaria per il saluto.

- Bisogna accettare con serenità le decisioni arbitrarie, anche quando le ritieni errate. Ricordati che i tuoi errori durante la partita sono di gran lunga superiori di quelli commessi dall’arbitro.

- Massimo rispetto per l’avversario infortunato.

- A fine gara sei invitato a schierarti a centrocampo per il saluto agli avversari e al pubblico, mettendo da parte ogni tipo di commento o giudizio sull’arbitro e sull’avversario.
Dopo la partita

- Non devi per nessun motivo esprimere giudizi negativi sui tuoi compagni, il tecnico e sui responsabili della tua società sportiva.

- Se usufruisci del pulmino della società o di pulmini privati devi tenere un comportamento responsabile durante il percorso. Evita schiamazzi e attività tali da distrarre l’autista. L’inosservanza di queste regole di base può portare alla decisione di non poter più usufruire del servizio di trasporto societario.

- Lo spogliatoio di qualsiasi stadio è un bene comune e quindi devi frequentarlo con rispetto, lasciandolo come lo hai trovato.  Per eventuali danni dovrai risarcire il bene e verranno presi  provvedimenti disciplinari da parte della società.
IL TECNICO

Anche il tecnico, e con maggior ragione, deve attenersi scrupolosamente a determinate regole di comportamento.

- Un buon tecnico non deve mai dimenticare che il suo ruolo è anche educativo, come punto di esempio e di riferimento per i giocatori in campo e in panchina.

- Il tecnico non deve mai indirizzare frasi scurrili all’arbitro, all’avversario oppure al pubblico.

- Il tecnico deve saper conquistare la fiducia dei suoi giocatori, decidendo le scelte tecniche con obbiettività e non per simpatia. I giocatori sono molto sensibili da questo punto di vista.

- Il tecnico deve dare talvolta spazio in squadra anche ai giocatori che ritiene meno dotati hockeisticamente, ma che sono assidui agli allenamenti e che seguono le direttive.

- Il tecnico deve sempre informare con tempestività il dirigente accompagnatore, il responsabile di settore e la segreteria della società delle assenze non giustificate di qualche giocatore. Le giustificazioni fornite dall’atleta non hanno valore, a differenza di quelle del genitore.

- Per far valere le sue direttive il tecnico non deve assolutamente umiliare o offendere il giocatore.


RESPONSABILE DI UNDER

Il responsabile o i responsabili di under sono indispensabili per mantenere disciplina e rispetto al di fuori del ghiaccio, in particolar modo nel momento in cui l’allenatore non può uscire dalla pista. Per questo il responsabile di ogni under:

- Deve far valere la sua posizione nei confronti degli atleti che deve seguire, con fermezza e polso senza tralasciare gli aspetti caratteriali di ogni giocatore.

- Non deve interferire in alcun modo nelle scelte del tecnico, ne dare consigli durante le partite.

- Deve seguire la propria squadra dal momento del riscaldamento all’uscita dallo spogliatoio responsabilizzando parallelamente il capitano ed i giocatori.

- Deve far rispettare gli orari assegnati, sia per il riscaldamento che per l’inizio dell’allenamento sul ghiaccio.

GENITORE

Nell’ ambito sportivo, anche i genitori svolgono un ruolo fondamentale, nell’educare e stimolare i loro figli verso una sana pratica atletica e agonistica. L’esperienza ci consiglia quindi di indicare anche a mamme e papà quali sono gli atteggiamenti da evitare e quelli da assumere, il tutto negli interessi dei giovani atleti, delle loro famiglie e delle società sportive.

Atteggiamenti da evitare

- Come genitore non puoi e non devi sostituirti al tecnico. Se lo fai, rischi di dare suggerimenti che vanno contro le indicazioni impartite dall’allenatore, riducendone l’autorevolezza e rischiando inevitabilmente di limitare il rendimento di tuo figlio nella squadra.

- Ricorda che tuo figlio ti osserva e, magari senza dirtelo, ti giudica. Certe esternazioni volgari o violente possono modificarlo nei confronti dei compagni di squadra o della società.

- Non muovere critiche ed evita di inveire contro il tecnico: molto spesso le sue scelte sono dettate da motivazioni di cui non sei a conoscenza.

- Evita di esaltare tuo figlio, magari criticando i suoi compagni. L’amore verso di lui può farti dire, anche inconsciamente, cose illogiche e inopportune.

- Evita di denigrare i giocatori e le società sportive avversarie.

- Per gli atleti che si allenano o disputano gli incontri con le squadre Under 12 Under 14 e Under 16 è vietata l’entrata nella zona degli spogliatoi da parte dei genitori e parenti. Solamente i responsabili di under avranno la possibilità di accedere a questa zona per aiutare e controllare gli atleti.

- Solo ai genitori degli atleti che si allenano o disputano gli incontri con le squadre Under 10, Under 8 e Avviamento, è concessa facoltà di entrare in spogliatoio per aiutare i figli, avendo cura di limitarsi a tale adempimento.

- Sono vietate le consultazioni dirette con lo Staff Tecnico.

Atteggiamenti da assumere

- Rispetta le decisioni del tecnico anche se non le condividi. Sarà la società sportiva ad intervenire se ne vede la necessità. Quando ritieni di dover esprimere suggerimenti, segnalazioni di qualsiasi genere o anche semplici comunicazioni, puoi rivolgerti alle persone addette: nell’ordine Direttore Sportivo, Presidente e Consiglieri della Società, Responsabili di Under.

- Infondi sempre a tuo figlio serenità ed obbiettività di giudizio, sia per quanto riguarda il suo rendimento che quello degli altri.

- Sii indulgente sull’operato degli arbitri e della federazione; per obbiettività e coerenza dovresti assumere lo stesso atteggiamento verso tuo figlio quando sbaglia.

- Educa il tuo atleta a prendersi cura della propria attrezzatura, controllando insieme che sia in buono stato di manutenzione (chiusura delle viti, stato delle cuciture, stato dei lacci, ecc.)

- Collaborare con i responsabili di under affinché gli atleti diventino autonomi durante la vestizione.

- Aiuta la società sportiva a crescere. C’è sempre bisogno di suggerimenti costruttivi.

- Aiuta tuo figlio a leggere ed applicare il contenuto di questi suggerimenti in chiave positiva.

SANZIONI

- HCFJ, di concerto con gli allenatori ed i responsabili di Under avrà la funzione di giudicare e sanzionare il mancato rispetto del regolamento comportamentale da parte degli atleti tesserati o dei rispettivi genitori.

- Il mancato rispetto del Regolamento Disciplinare potrà essere sanzionato dalla HCFJ con l’estromissione dalla squadra per periodi variabili in relazione alla gravità del comportamento. In casi eccezionali e per fatti reiterati potrà essere decisa l’estromissione dalla Società del tesserato.

- L’assenza non giustificata agli allenamenti potrà comportare la mancata convocazione agli incontri settimanali su insindacabile decisione dell’allenatore.

- L’allenatore è altresì autorizzato ad allontanare dall’allenamento gli atleti che si presentano in ritardo, in assenza di valida giustificazione.

- L’allenatore è autorizzato ad allontanare dall’allenamento gli atleti che con il proprio comportamento ostacolano il lavoro del gruppo.

- La Società ha la facoltà di richiamo verbalalmente il genitore non rispettoso del regolamento e, in reiterazione delle intemperanze, di richiamarlo per iscritto con allontanamento dal Palaghiaccio.

Altro in questa categoria: « Sponsor 5 x Mille »
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto